PEC

PEC

Gli indirizzi PEC del Comune

Fatturazione Elettronica

Fatturazione Elettronica

CUC Pietrapaola

CUC Pietrapaola

Cambio di Residenza

Cambio di Residenza

Calcolo IMU

Calcolo IMU

Aggiornamento PTPCT 2017/2019

Aggiornamento PTPCT 2017/2019

Fotogallery

 

FotoGallery  

Ultima Ora - ANSA.it

GAL Sila Greca

GAL Sila Greca

Terre Jonicosilane

Terre Jonicosilane

Manuale Gestione Protocollo Informatico

Manuale di Gestione del Protocollo Informatico

Protocollo Informatico

Protocollo Informatico

Sistema di Conservazione

Storia

Caloveto, paesello carico di storia, appollaiato sul crinale di colline che salgono dal mare e fanno da contrafforte alla Sila Grande, a destra della valle del fiume Trionto, nacque nel se­colo IX, allorquando un gruppo di monaci acemeti vi si stabilì, scavando nella roccia una se­rie di grotte, che funsero da Monastero (in cui venerare il loro santo, Giovanni Cali­byta), nonchè da chiesa e da approvvigionamento idrico degli abitanti che da lì a poco popo­larono il borgo. Col tempo, quindi, attorno al monastero di S. Giovanni di Calabyta, si addensò una piccola comunità agricola che diede origine a Caloveto. Il suddetto monaste­ro, originariamente di rito greco e poi (1237) latinizzato dai Benedettini, ospitò nell'anno 1003 S. Bartolomeo da Rossa­no, allora ancora dodicenne, che vi restò per tutto il tempo in cui non si perfezionò nello studio dei sacri testi e nella disciplina della vita monastica. Il cenobio medievale prosperò sotto i Normanni ed il paese si estese passando da una do­minazione all'altra. Infeudato inizialmente ai Sangineto, Ca­loveto passò successivamente ai Santangelo, ai Ruffo di Montalto, ai Guindazzo (1471), ai Cavaniglia (1480), ai d'Ara­gona duchi di Montalto (1507-1593), ai Mandatoriccio (1593-1696) ed infine ai Sambiase, Principi di Campana (1696-1806). In base all'ordinamento ammi­nistrativo disposto dal Gene­rale Championnet (1799) fu compreso nel Cantone di Cirò. Nel 1807 fu classificato come "luogo" e inserito nel "Gover­no" di Cariati. Con la legge 4/5/1811 fu dichiarato Comune e incluso nel Circondario di Cropalati. Retrocesso a frazione di Cro­palati nel 1928, fu ricostituito come Comune autonomo nel 1934.

Comune di Caloveto

Piazza dei Caduti, 24 - 87060 Caloveto (CS)

Tel. 0983/63005 - Fax: 0983/63900

P. IVA 00892760786

Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.239 secondi
Powered by Asmenet Calabria